hamburger_close_icon

La Modena Cento Ore e le città di Firenze e Modena

Passione per i motori e meraviglie italiane

1 settembre 2022: Firenze, la culla del Rinascimento italiano e capitale mondiale dell’arte nel 1400, custodisce nei suoi musei, palazzi e chiese alcuni fra i più importanti tesori artistici del mondo. Ammirata in tutto il mondo per le sue bellezze artistiche ed architettoniche, Firenze ospita la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Palazzo Vecchio e Piazza della Signoria, la Galleria degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia e Palazzo Pitti, oltre che altre importanti attrazioni.

Passeggiare fino a raggiungere l’Arno, ammirando Ponte Vecchio e l’Oltrarno, la parte più “nuova” di Firenze, è un’esperienza indimenticabile.

I piloti della gara Modena Cento Ore mercoledì 5 ottobre soggiorneranno nella bellissima cornice del capoluogo Toscano e qui degusteranno un’incantevole cena di gala nel cuore della città.

Città d’arte, terra di motori e di eccellenze e del gusto, Modena è ricca di fascino. I visitatori rimangono ammaliati dal Duomo, capolavoro del romanico italiano, dichiarato insieme alla torre Ghirlandina e a Piazza Grande Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1997.

Modena regala anche Palazzo Ducale, oggi sede dell’Accademia Militare, un tempo corte Estense e le Gallerie Estensi. La città emiliana è anche la terra natale di Enzo Ferrari e custodisce una straordinaria storia di eccellenze motoristiche, come quelle di Ferrari, Maserati, Pagani e Stanguellini.

Gli equipaggi arriveranno giovedì 6 ottobre nel cuore di Modena, tappa conclusiva della gara. A seguito della cerimonia di premiazione i partecipanti potranno godersi l’attesa cena finale dell’edizione 2022.

Segui i nostri account Instagram e Facebook per rimanere aggiornati su ogni dettaglio dell’edizione 2022 di Modena Cento Ore.

“Life is racing, everything else is just waiting”